Trofeo Pinocchio Nazionale 2019 - Fitarco Abruzzo

Data di aggiornamento
5 gennaio 2020
Vai ai contenuti

Trofeo Pinocchio Nazionale 2019

Notizie
TROFEO PINOCCHIO 2019

Dopo la tradizionale sfilata di tutte le rappresentative regionali con le relative bandiere avvenuta sabato
6 e 7 luglio, che partita dal campo degli arcieri del Sentiero Selvaggio, organizzatori della manifestazione, e
snodandosi da piazza Vittorio Veneto a piazza della Repubblica lungo via Andrea Mensa, è poi entrata
nel cortile della Reggia di Venaria Reale sulle note del Corpo Musicale Giuseppe Verdi di Venaria, per assistere alla
cerimonia di apertura dei giochi ed allo spettacolo della fontana, domenica 7/7 oltre 220 atleti si sono dati
appuntamento nel campo di tiro per la gara.
Strepitoso il risultato ottenuto dai piccoli arcieri abruzzesi, nonostante il caldo asfissiante, che si sono
piazzati su 21 rappresentative, al 12° posto rispetto al 14° dello scorso anno,in assoluto il migliore
ottenuto finora.
A contribuire al successo sono stati:
per la categoria ragazzi 2° media : Alessandro Febbo, Lorenzo De Francesco e Daniel Germano;
“ “ ragazze 2° “ : Alessandra Cardone, Elisabetta Di Felice e Giorgia Montaldi;
“ “ ragazzi 1° media : Davide Rubagotti;
“ “ ragazze 1° media : Flavia Trabucco ;
“ “ giovanissimi maschile : Leonardo D'Andreagiovanni e Daniel Di Blasio;
“ “ “ femminile : Lara D'Onofrio e Roberta Novello.
Hanno contribuito al successo, oltre ai tecnici societari nel loro lavoro preventivo, lo staff tecnico
regionale che ha assistito per tutta la trasferta i piccoli atleti e formato dall'allenatore Giuseppe Rotolone,
dal tecnico Claudio Perrotta e dal preparatore atletico Cesare Porto.
Il Presidente Aldo Di Silverio, soddisfatto sia per la prestazione ottenuta al Trofeo Pinocchio che per
quella della precedente Coppa delle Regioni elogia il comportamento degli atleti e tecnici e,
nell'augurare un futuro di successi all'arcieria abruzzese ha annunciato che sabato 13/7 sarà organizzata
una festa ad oc presso la palestra degli Arcieri Abruzzesi aperta a tutti , atleti e familiari.
Torna ai contenuti